Smartphone-Navigation überspringen
Language
Datori di lavoro e salariati

Datori di lavoro e lavoratori

L'affiliazione di un datore di lavoro ad una Cassa di compensazione è obbligatoria per poter conteggiare i contributi AVS/AI/IPG dei dipendenti. Il dipendente e il datore di lavoro pagano ciascuno la metà dei contributi. Il datore di lavoro è tenuto a versare l'importo completo alla Cassa di compensazione. Inoltre la Cassa di compensazione riscuote i contributi dell'assicurazione contro la disoccupazione come anche i contributi della Cassa di compensazione per gli assegni familiari. Per ulteriori dettagli vedasi i seguenti promemoria:

Obbligo d'affiliazione LPP e LAINF

La Cassa di compensazione controlla per questi rami assicurativi se il datore di lavoro mantiene l'obbligo assicurativo. Se avete domande concernenti la previdenza professionale o l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, vi preghiamo gentilmente di contattare direttamente il vostro assicuratore (cassa pensione o assicurazione contro gli infortuni).

Questionario

Correzione acconto somma salariale

Dichiarazione dei salari

Certificato d'assicurazione AVS-AI

Informazioni sul nuovo numero d'assicurazione AVS-AI vedasi certificato d'assicurazione.

Procedura di conteggio semplificata

I datori di lavoro che impiegano dipendenti con salari di poco conto possono riscuotere contemporaneamente i contributi sociali e l'imposta alla fonte. Questa procedura è consigliabile soprattutto per relazioni di lavoro brevi e per salari di poco conto (p.e. economia domestica privata). Per la procedura di conteggio semplificata devono essere adempite le seguenti condizioni:

  • Non si deve trattare di una società di capitali (SA, SAGL) o una cooperativa.
  • Come dipendenti non possono essere ne conuigi ne figli coadiuvanti.
  • Lo stipendio annuo per dipendente non può superare l'importo limite per l'assoggettamento alla previdenza professionale obbligatoria. Nel 2018 questo importo ammonta a CHF 21'330.
  • La somma totale annua dei salari dell'azienda non può superare il doppio della rendita annua massima di vecchiaia dell'AVS. Nel 2018 questo importo ammonta a CHF 56'880.
  • Il datore di lavoro deve conteggiare con la procedura semplificata i salari soggetti ai contributi di tutto il personale.
  • Il conteggio dei salari deve essere inoltrato entro il termine fissato e i premi devono essere pagati puntualmente.

Il datore di lavoro detrae i contributi sociali (AVS/AI/IPG/AD e gli assegni familiari) e l'imposta alla fonte del 5 % (0.5 % imposta federale diretta, 4.5 % imposta cantonale e comunale) e trasmette alla Cassa di compensazione gli importi dovuti. Se fin'ora non ha ancora occupato personale e non è già affiliato ad una Cassa di compensazione, entro 30 giorni dall'inizio del rapporto di lavoro il datore di lavoro deve annunciarsi presso la Cassa di compensazione per chiedere l'ammissione alla procedura semplificata. La Cassa competente è la Cassa cantonale del Cantone, in cui il datore di lavoro è domiciliato o ha la sua sede sociale oppure, se è membro di un'associazione di categoria con una propria Cassa di compensazione, la Cassa di compensazione dell'associazione di categoria. Il conteggio viene eseguito una volta all'anno. Inoltre il datore di lavoro comunica alla Cassa di compensazione presso quale assicuratore abbia concluso o intenda a stipulare l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni.

Questionario

Dichiarazione dei salari per la procedura di conteggio semplificata per i premi delle assicurazioni sociali e le imposte