contenuto


Prestazioni complementari

Le prestazioni complementari (PC) all'AVS e all'AI sono d'ausilio quando le rendite e gli altri redditi non riescono a coprire il fabbisogno vitale dell'assicurato. Le PC sono un diritto legale e non un intervento assistenziale. Le PC sono una parte fondamentale nella sicurezza sociale del nostro Stato.

Hanno diritto alle PC le cittadine e i cittadini svizzeri domiciliati e dimoranti abitualmente nel Cantone dei Grigioni che hanno un proprio diritto a una rendita dell'AVS a una rendita intera o a una mezza rendita dell'AI, a un assegno grandi invalidi dell'AI o che beneficiano di un'indennità giornaliera dell'AI durante almeno sei mesi.

Possono avere diritto alle PC anche le straniere e gli stranieri domiciliati e dimoranti abitualmente nel Cantone dei Grigioni a condizione che vivono ininterrottamente in Svizzera da almeno dieci anni (cinque anni per rifugiati e apolidi). Il periodo di attesa non vale per gli stranieri appartenenti a Stati membri della CE e dell'AELS (Norvegia, Islanda e Liechtenstein).

Le persone che non hanno diritto a una rendita perchè non hanno versato contributi all'AVS/AI o l'hanno fatto per troppo poco tempo possono far valere un diritto alle PC se soddisfano determinate premesse. Informazioni più dettagliate possono essere richieste all'ufficio PC competente presso la Cassa di compensazione del Cantone dei Grigioni.

Le prestazioni complementari sono suddivise in due categorie:

  • PC annuali, le quali vengono versate mensilmente. Le PC annuali corrispondono alla differenza tra le uscite riconosciute e le entrate computabili.
  • rimborso delle spese di malattia e delle spese dovute all'invalidità, le quali non sono già state rimborsate da un'altra assicurazione (per esempio dalla Cassa malati o dall'assicurazione invalidità).


Il diritto alle PC sorge il primo giorno del mese in cui è presentata la domanda e sono adempite tutte le condizioni legali a cui esso è subordinato. Se la domanda di una PC è presentata entro sei mesi a partire dalla notifica di una decisione di rendita dell'assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti o dell'assicurazione per l'invalidità, il diritto sorge a partire dal mese in cui è stata presentata la domanda di rendita, ma al più presto all'inizio del diritto alla rendita.

La preghiamo di prendere nota che la richiesta dev'essere inoltrata presso l'Agenzia comunale AVS del comune di domicilio. Se la richiesta è debitamente compilata e corredata da tutte le pezze giustificative, il richiedente risparmia inutili inconvenienti nel disbrigo della sua pratica.

Inoltre ci si può rivolgere alle istituzioni di pubblica utilità quali la Pro Senectute, Pro Infirmis e Pro Juventute che consigliano e si adoperano a favore degli anziani, dei superstiti e degli invalidi. Queste associazioni assistenziali hanno la possibilità di versare, in caso di bisogno, ulteriori prestazioni in denaro.

Ulteriori informazioni